VENTITREESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Con l’inizio di questa settimana la gravidanza ha raggiunto quasi la fase finale del secondo trimestre.

CAMBIAMENTI NEL CORPO DELLA DONNA

La crescita dell’addome, ormai molto evidente, può influire negativamente sul sistema digestivo causando frequenti sensazioni di indigestione e di pirosi.
In questi casi, può essere di aiuto mangiare pasti leggeri e frequenti e fare delle tranquille passeggiate subito dopo.

 ventitreesima settimana di gravidanza

In questo periodo iniziano a fare la loro comparsa le “contrazioni di Braxton Hicks” denominate anche false contrazioni.

Queste contrazioni infatti sono irregolari e non dolorose e costituiscono l’allenamento dell’utero in vista del travaglio; si possono percepire appoggiando una mano sull’addome ma possono anche tranquillamente passare inosservate.

Con l’avanzamento della gravidanza si faranno più forti, ma non sono assolutamente da confondere con il travaglio vero e proprio.

L’utero si è gradualmente esteso ed è arrivato, ormai, ad occupare lo spazio che all’incirca corrisponde a quattro centimetri sopra l’ombelico.

Il peso della gestante continua ad aumentare tanto che in questa settimana dovrebbe aver raggiunto un incremento di circa sei chili riguardo al peso di partenza.

I malesseri delle prime settimane dovrebbero essere ormai completamente passati.

Degna di nota è la necessità sempre più frequente di urinare dovuta al peso che l’utero ingrossato esercita sulla vescica.

Alcune gestanti in questa fase lamentano perdite vaginali, la formazione delle prime emorroidi e crampi muscolari alle gambe.

 

SVILUPPO DEL FETO

Il feto da vertice al sacro avrà una lunghezza di circa 25/29 centimetri ed il peso di circa 450/480 grammi.

Il suo aspetto è ormai molto somigliante a quello di un bambino in miniatura.

Sebbene il deposito adiposo si stia depositando rapidamente, il bambino è ancora rosso e grinzoso; questo accade in quanto la pelle viene prodotta molto più velocemente del grasso cutaneo che la riempirà e quindi non aderisce perfettamente al corpo.

Il rossore è il risultato dell’inizio del deposito del pigmento che rende la pelle sempre meno trasparente.

I movimenti del bambino diventano sempre più vigorosi e, oltre ad i soliti calci e pugni, compie anche movimenti più delicati e complessi.

Il feto continua ad inghiottire piccole quantità di liquido amniotico eliminandone una parte sotto forma di urina.

I liquidi e gli zuccheri che assume ingerendo il fluido costituiscono un importante supplemento al nutrimento fornito dalla madre attraverso la placenta ed il cordone ombelicale.

Il semplice fatto di inghiottire il fluido può provocare al bambino il riflesso del singhiozzo; la madre può sentire il corpo del bambino sobbalzare dentro di lei!

L’udito del bambino è diventato più sensibile grazie alla solidificazione delle ossa interne dell’orecchio.

I polmoni stanno continuando velocemente a svilupparsi, il pancreas inizia a produrre insulina e ormai tutti gli organi, le ossa ed i muscoli stanno crescendo ad un ritmo costante.

 

ACCORGIMENTI E STILE DI VITA DA MANTENERE

In questo momento della gravidanza viene consigliata alle donne la partecipazione a corsi prenatali, utili per prepararsi ad accogliere la nascita ormai sempre più vicina del proprio bambino ed anche a condividere le proprie esperienze con altre donne che si trovano nella stessa condizione.

La donna continuerà le visite di controllo e le analisi del sangue fissate con il ginecologo; l’assistenza prenatale in questo periodo è vissuta dalle gestanti come un momento piacevole e sereno in quanto in queste settimane è piuttosto insolito riscontrare ulteriori complicanze sia nella madre che nel bambino.

Prestare particolare attenzione all’igiene intima per evitare il pericolo di infezioni urinarie; in caso di dolori al basso ventre, per il sospetto di cistiti o infezioni urinarie verrà prescritta un’urinocultura ed eventualmente una terapia antibiotica per la risoluzione del problema.

Controllare la salute di denti e gengive che vengono messi a dura prova durante tutta la gravidanza ed effettuare regolari visite odontoiatriche.

Per quanto riguarda gli accorgimenti da prendere in questa settimana , sono gli stessi che occorre mettere in atto per tutta la gravidanza: alimentazione sana (evitare cibi pesanti e soprattutto poco cotti o scongelati non in maniera corretta), riposare quando il corpo lo richiede e fare una leggera attività fisica (ad esempio possono essere molto salutari le passeggiate all’aria aperta).

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Potrebbero interessarti anche

Related Articles