DECIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Decima Settimana di gravidanza

A cura di Alessia Ricci

Durante la decima settimana il feto inizia ad assomigliare ad un bambino in versione miniaturizzata.

CAMBIAMENTI NEL CORPO DELLA DONNA

In seguito ai drastici cambiamenti avvenuti nel suo corpo, la donna inizia a rendersi realmente conto che il funzionamento del proprio corpo inizia a cambiare.

Aumenta ancor di più lo stimolo ad urinare, il seno si ingrossa ed i dotti galattofori iniziano ad aprirsi in previsione della lattazione.

 

A livello cutaneo può manifestarsi un’intensa aridità della pelle oppure una maggiore presenza di brufoli a causa degli elevati livelli di progesterone.

Sulle gambe e sul torace compaiono a volte striature rosse ramificate dette “angiomi stellari” che sono causate dai vasi sanguigni ingrossatisi per via dell’aumento dell’estrogeno.

La cute della zona genitale inizia a scurirsi e compare un aumento delle perdite vaginali che di solito sono mucose e limpide ma possono essere anche color latte.

La nausea ed il vomito sono senza dubbio l’effetto collaterale più conosciuto di queste prime settimane di gravidanza tanto che il 70/80%delle donne ne è affetta anche se ad intensità variabili.

In questa settimana continuano a manifestarsi inoltre un senso di spossatezza generale e, per quanto riguarda il cibo, delle voglie particolari e forte avversione per alcuni cibi che magari prima della gravidanza erano generalmente ben graditi.

Alcune donne lamentano dolori addominali, ma in assenza di perdite ematiche non è necessario preoccuparsi perché sono sintomo dei profondi cambiamenti che avvengono nel corpo della gestante.

Per quanto riguarda lo stato emotivo si verificano repentini sbalzi d’umore dovuti anch’essi alle profonde alterazioni ormonali.

SVILUPPO DEL FETO

La lunghezza del feto, dalla testa al sacro, è di circa 30/42 mm e pesa intorno ai 5 grammi.

In questa fase il feto inizia a raddrizzarsi , compare il collo, la coda scompare e la testa cresce sempre più rapidamente in quanto si adatta ad accogliere il cervello in costante crescita (ogni minuto vengono prodotti un quarto di milioni di neuroni!).

Entro la decima settimana compare il padiglione auricolare e si avvicina alla sua posizione definitiva.

Sul viso si distinguono le narici, il labbro superiore e nella bocca è già presente una piccola lingua dotata di papille gustative.

Nelle mascelle si sviluppano i germi dentali dei futuri denti da latte.

I genitali esterni saranno visibili durante l’undicesima settimana ma, se il sesso è maschile, i testicoli avranno già iniziato a produrre testosterone.

Le dita si separano una dall’altra, le articolazioni continuano a svilupparsi ed il cuore possiede già quattro camere cardiache e batte al doppio della velocità del cuore di un adulto (circa 180 battiti al minuto).

Lo stomaco, il fegato e la milza sono già in posizione mente l’intestino cresce tanto velocemente creando anse che per un certo tempo possono anche fuoriuscire dalla cavità addominale del feto.

ACCORGIMENTI E STILE DI VITA DA MANTENERE

La paura più comune in questa fase della gravidanza è l’aborto spontaneo in quanto la maggior parte delle interruzioni involontarie di gravidanza avviene proprio durante le prime settimane, tuttavia non tutti i sintomi preoccupanti significano la perdita del bambino ed è proprio in questa settimana che la gravidanza inizia ad essere sempre più sicura.

Una donna su tre infatti presenta sanguinamenti durante il primo trimestre di gravidanza ma si può trattare di manifestazioni che non provocano nessun danno al feto.

E’ consigliato rivolgersi al ginecologo qualora le perdite fossero particolarmente abbondanti, protratte nel tempo ed accompagnate da forti dolori addominali; se lo riterrà opportuno, il ginecologo effettuerà un’ecografia per controllare lo stato del feto.

Ricordarsi che durante la gravidanza le gengive tendono a perdere tono e le probabilità di sanguinamento sono molto elevate; eseguire un’attenta igiene orale e prenotare visite dentistiche a cadenza regolare.

Per quanto riguarda gli accorgimenti da prendere, sono gli stessi che occorre mettere in atto per tutta la gravidanza: alimentazione sana (evitare cibi pesanti e soprattutto poco cotti o scongelati non in maniera corretta), evitare fumo e alcolici, riposare quando il corpo lo richiede e fare una leggera attività fisica (ad esempio possono essere molto salutari le passeggiate all’aria aperta).

E’ importante continuare ad assumere acido folico particolarmente importante nel primo trimestre di gravidanza perché riduce i rischi di difetti del tubo neurale come la “spina bifida”.

 

 

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Related Articles