UNDICESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

undicesima settimana di gravidanza

 

Il bambino è già completamente formato e da questo momento in poi lo sviluppo fetale riguarderà soltanto la crescita e la maturazione di tutti gli organi vitali.

CAMBIAMENTI NEL CORPO DELLA DONNA

Nel corso di questa settimana alcune donne vedono lentamente scomparire il senso di forte spossatezza e le insistenti nausee mattutine.

 

Se fino a questo punto non ci sono state variazioni di peso o addirittura, a causa delle nausee, si è avuta una diminuzione dello stesso, è questo il momento che la bilancia inizierà a salire ed è normale acquistare durante il primo trimestre un paio di chili circa.

Il metabolismo basale può aumentare fino al 25% ed il volume del sangue aumenta portando come conseguenza delle sensazioni di calore e una maggiore sudorazione per far fronte alla quale si renderà necessario bere molti liquidi.

Il seno continuerà a crescere per tutto il primo trimestre mentre questa crescita sembrerà arrestarsi durante il secondo per poi riprendere nell’ultimo mese di gestazione.

Molte donne notano che verso la fine del primo trimestre sono soggette ad affanno ma è del tutto normale e dipende dal superlavoro a cui sono sottoposti i polmoni durante la gravidanza (maggiore produzione di ossigeno).

Le dimensioni dell’utero sono aumentate considerevolmente ed in questa fase sta salendo nella cavità addominale, è proprio a questo punto che il ginecologo potrebbe già essere in grado di sentire l’utero ingrossato appena sopra l’osso pubico.

Questo sollevamento dell’utero ,in virtù del quale si avrà una minore compressione della vescica con conseguente minor stimolo alla minzione frequente, potrebbe essere abbastanza pronunciato o avvenire prima del previsto soprattutto in presenza di una gravidanza gemellare.

SVILUPPO DEL FETO

Da questa settimana e per le prossime il feto inizierà a crescere rapidamente e ad una velocità di circa 10

mm alla settimana ed il suo peso aumenterà all’incirca di cinque volte.

I vasi sanguigni della placenta si moltiplicano per fornire al bambino tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

La testa è ancora molto grande rispetto al corpo e rappresenta ancora circa un terzo della lunghezza del feto (dalla testa al coccige); essa è sostenuta da un collo riconoscibile ed i lineamenti sono riconoscibili in quanto le ossa facciali (ora ancora cartilagini) sono del tutto formate.

La fronte è ancora ampia; gli occhi, anche se ancora molto spaziati, sono completamente formati e i due padiglioni auricolari, che prima erano alla base del cranio, si stanno lentamente avvicinando ai lati della testa.

La cute del feto è ancora molto sottile, trasparente e permeabile al liquido amniotico; un sottile strato di peluria copre ora la maggior parte del corpicino.

Il feto ha una posizione ormai eretta, gli arti crescono rapidamente, le dita delle mani e dei piedi non hanno più un aspetto palmato ed iniziano a crescere le unghie.

Gli organi interni sono ormai completamente formati.

E’ durante questa settimana che il feto inizia a reagire agli stimoli esterni anche se prima della 24° settimana non possiede ancora la capacità di provare dolore.

ACCORGIMENTI E STILE DI VITA DA MANTENERE

Oltre alle consuete analisi del sangue (gruppo sanguino, emoglobina ed emocromo, immunità alla rosolia,

malattie a trasmissione sessuale, anemia, epatite B e C, HIV,..) e delle urine durante questa settimana si

può effettuare un’ecografia che oltre a misurare il feto e a determinare l’esatta datazione della gravidanza,

permette la misurazione della translucenza nucale utile per la diagnosi precoce di anomalie cromosomiche

come ad esempio la sindrome di Down.

Tra l’11° e la 14° settimana può essere anche effettuata la villocentesi, test diagnostico che comporta il prelievo di un piccolo campione di tessuti della placenta (biopsia)per escludere disordini genetici.

Per quanto riguarda gli accorgimenti da prendere, sono gli stessi che occorre mettere in atto per tutta la gravidanza: alimentazione sana (evitare cibi pesanti e soprattutto poco cotti o scongelati non in maniera

corretta), evitare fumo e alcolici, riposare quando il corpo lo richiede e fare una leggera attività fisica (ad esempio possono essere molto salutari le passeggiate all’aria aperta).

E’ importante continuare ad assumere acido folico particolarmente importante nel primo trimestre di gravidanza perché riduce i rischi di difetti del tubo neurale come la “spina bifida”.

 

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Related Articles