DODICESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Dodicesima settimana di gravidanza

La dodicesima settimana è l’ultima settimana del primo trimestre di gravidanza.

CAMBIAMENTI NEL CORPO DELLA DONNA

Molte donne in gravidanza sono soggette ad un aumento della pigmentazione in alcune parti del corpo.

La colorazione nelle zone già pigmentate come areole mammarie, genitali, lentiggini, può diventare più pronunciata; al centro dell’addome può comparire la “linea nigra” che è una linea scura di color marrone che va dall’ombelico verso il pube e divide la pancia esattamente a metà e mostra l’area dove i muscoli si tendono per fare spazio alla crescita dell’utero.

 

Sul viso possono comparire delle macchioline marroni e tale fenomeno viene definito “cloasma o maschera gravidica”.

Tutte queste manifestazioni a fine gravidanza tendono a regredire spontaneamente.

Nel corso di questa settimana l’utero ha raggiunto la larghezza di circa 10 cm e, non potendo più essere contenuto nella cavità pelvica, si sposta verso l’addome.

Dal punto di vista estetico i cambiamenti possono essere appena percettibili e riguardano un leggero arrotondamento dell’addome ed un moderato aumento di peso (circa 1/2  Kg rispetto al peso iniziale).

Si può presentare del bruciore di stomaco, alla gola e all’addome causato dall’aumento del progesterone.

SVILUPPO DEL FETO

La crescita fetale continua ad un ritmo molto rapido infatti le dimensioni del bambino nelle ultime tre settimane sono raddoppiate (ora è lungo circa 6 cm).

Da circa una settimana è presente l’intera struttura dell’organismo ma alcuni dettagli devono ancora prendere forma.

In questa settimana iniziano a svilupparsi le unghie delle mani e dei piedi ed i muscoli del feto sono sufficientemente sviluppati da consentire dei movimenti spontanei tuttavia senza ancora un controllo volontario questo perché i “comandi” vengono inviati ai muscoli dalla colonna spinale e non dal cervello non ancora abbastanza sviluppato.

E’ questo il momento in cui nella cartilagine fetale iniziano a svilupparsi nuclei di tessuto osseo duro (ossificazione) nei quali man mano che avanzano i giorni andrà depositandosi sempre più calcio necessario per la formazione ed il completamento dello scheletro.

L’intestino, che prima si stava sviluppando esternamente, inizia a rientrare del tutto nella cavità addominale.

Se il bambino è di sesso maschile, gli organi riproduttivi femminili si saranno del tutto atrofizzati per lasciare spazio allo sviluppo di quelli maschili.

Il sacco vitellino iniziale scompare ad a svolgere il suo compito il fegato (formazione delle cellule ematiche).

Nel secondo trimestre anche il midollo osseo e la milza cominceranno  a produrre cellule ematiche.

Lo stomaco è collegato alla bocca e all’intestino ed il feto inizia ad inghiottire piccole quantità di liquido amniotico che eliminerà sotto forma di urina quando i reni inizieranno a funzionare.

Il volume del liquido amniotico è meno di una tazzina di caffè, ma in seguito verrà incrementato dall’urina del feto.

ACCORGIMENTI E STILE DI VITA DA MANTENERE

Tenere presente che durante questo periodo aumenta la pelle diventa molto più sensibile ai raggi ultravioletti quindi evitare di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata e proteggere la pelle con metodi il più possibile naturali per evitare la formazione di lentiggini e macchie scure indesiderate.

Per alleviare la sensazione di bruciore allo stomaco , all’addome e alla gola, mantenere uno stile di vita regolato ed una dieta ben bilanciata favorendo l’idratazione del corpo (bere molta acqua).

Per quanto riguarda gli accorgimenti da prendere, sono gli stessi che occorre mettere in atto per tutta lagravidanza: alimentazione sana (evitare cibi pesanti e soprattutto poco cotti o scongelati non in maniera corretta), riposare quando il corpo lo richiede e fare una leggera attività fisica (ad esempio possono essere molto salutari le passeggiate all’aria aperta).

Evitare nella maniera più assoluta le abitudini poco salutari sia per la madre e per il bambino (fumo, alcool e utilizzo di medicinali in genere non strettamente necessari e senza aver ascoltato obbligatoriamente il consiglio del ginecologo).

 

 

 

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Related Articles