Follow:
Casa

Dove vendere i vestiti dei bambini… e non solo

riciclare le cose dei bambini

Oggi pomeriggio mentre ero letteralmente sprofondata sul divano, ho sentito avvicinarsi sempre di più le voci improvvise e festose di miei figli,….

“Mamma, mamma, ci porti fuori?”

Rispondo come un automa,. ”piove…è brutto tempo” ma mentre finisco la frase mi sento trascinare a forza davanti alla finestra e vedo, con mia grande sorpresa, un bellissimo sole.

Dopo un lungo inverno ed una primavera piovosissima per me da dimenticare, ecco finalmente il sole, ecco il tempo da trascorrere all’aperto, ecco il momento di fare il fatidico cambio del guardaroba.

Complice anche un imminente trasloco, capisco che oramai non posso più aspettare,il cambio stagionale degli armadi miei e dei miei figli ha ormai l’assoluta priorità nella mia agenda!

Ci vestiamo in fretta io ed i miei bambini e, pieni di entusiasmo, usciamo alla volta del parco.

“Che bella la primavera, che bello vedere i nostri figli ridere e saltellare all’aria aperta” andiamo ripetendo in coro io e la mia amica Roberta sedute comodamente a chiacchierare in una panchina con un occhio sempre rivolto ai nostri pargoli.

E, tra un discorso e l’altro, esce inesorabile il dolente argomento del cambio guardaroba.

I nostri figli crescono a vista d’occhio e gli abitini dello scorso anno così carini e così scrupolosamente riposti in autunno ormai hanno fatto il loro tempo e, seppur con nostalgia, constatiamo che  non potranno far parte del guardaroba di quest’anno.

La mia amica Roberta è, come sempre, più pratica di me e, come per altre occasioni, anche questa volta ha una soluzione pronta al nostro comune problema: lo spazio!

Ci diamo appuntamento per il giorno seguente, lei dice per dello shopping. Incuriosita le chiedo cosa intenda e lei inizia a spiegarmi che mi porterà in un negozio Baby Bazar…

Baby Bazar è un network di negozi dell’usato per bambini che dà la possibilità ai clienti di vendere in un vero negozio attrezzature, passeggini, lettini, giocattoli, abbigliamento, sposando in modo semplice la filosofia del riuso facendo conoscere tutto ciò che si può collegare ad essa: ecologia, eco-compatibilità, sostenibilità, riciclo e molto altro.

Basta recarsi in negozio Baby Bazar con gli oggetti che vuoi vendere e con un documento di identità valido; ti verrà consegnata  una card personale e gratuita da utilizzare in tutti i punti vendita del network che ti permetterà di registrarti su My Baby Bazar e di controllare in tempo reale i tuoi oggetti in giacenza, le tue vendite, i rimborsi e molto altro; il tutto direttamente da internet, senza necessità di andare in negozio.

Gli oggetti vengono controllati e ne viene stabilito  insieme il prezzo di vendita (circa il 50 % rispetto al prezzo dell’articolo nuovo) ; il rimborso viene eseguito per il valore di vendita dell’oggetto detratto del 50% di provvigione per Baby Bazar.

L’esposizione è gratuita e dura per 60 giorni al prezzo concordato; il prezzo di vendita concordato viene mantenuto per i primi 60 giorni di esposizione alla scadenza dei quali l’articolo va in saldo e viene proposto con uno sconto fino al 50%, a parte l’abbigliamento, che non va in sconto e dopo 60 giorni viene devoluto in beneficenza ad associazioni ONLUS.

Se, invece, vuoi acquistare articoli a Baby Bazar, l’operazione è ancora più semplice: tutti gli articoli esposti sono etichettati e prezzati, ma attenzione alla data indicata sull’etichetta! Se l’oggetto è in saldo Baby Bazar ti riserverà un fantastico sconto!

Queste, mi viene assicurato, sono solo alcune anticipazioni di molte interessanti novità che scoprirò di persona,…sono davvero incuriosita e affascinata da questo “mondo nuovo”  per me e spero vivamente di aver solleticato positivamente anche la vostra di curiosità,..

Share:
Previous Post Next Post

You may also like