Follow:
Blog

Scivoli 2.0

scivolo anni 80

Io me lo ricordo bene come erano fatti gli scivoli negli anni 70 e 80. Da una parte c’erano le scale, si saliva, sempre più su, sempre più su, e dall’altra parte c’era la discesa. C’erano scivoli bassi per i bimbi più piccoli e scivoli più alti, per quelli più grandicelli, e di altissimi con l’onda per i coraggiosi.

E tu passavi la giornata così. A salire, e a scendere. I più temerari salivano al contrario. Qualcuno scendeva a missile. Qualche genio di testa. Ma la nostra vita era così. Semplice.

……

Ieri ho portato Elena ad un parco in cui non eravamo mai andati.

Non ci sono più gli scivoli di una volta. I vari parchi qui intorno fanno a gara a chi ce l’ha più figo, a chi ha lo scivolo più alternativo, il più difficile di tutti.

E così siamo arrivati nell’era dello scivolo 2.0. Non lo avete presente? Ho fatto qualche foto:

Forse non si capisce dalla foto, ma si tratta di due scivoli attaccati, di una altezza adeguata ad un bimbo di 18-30 mesi. Dunque, quali scale ci sono per salire su questo scivolo??

A voi le più semplici:

Forse chi ha progettato il gioco non lo sa, ma ai bambini sotto i 3 piace appoggiarsi per salire le scale. Per fare queste scale non sono autonomi. E dopo averli aiutati a salire le scale, quale altra avventura li attende???

Un pavimento morbidoso, che i bambini piccoli hanno paura di fare, mentre mia figlia di 3 anni mi chiede “mamma, ma perchè qui hanno messo questo ponte morbido?? a che serve??” Ne deduco che lo reputi inutile. Senza considerare che il genitore non sa come accompagnare il bambino, visto che il “ponte” è chiuso lateralmente. Ma il vero 2.0 sta nelle alternative… i nuovi scivoli sono delle strutture complesse e non hanno solo un tipo di scala…

Mio marito dice che l’aggeggio dell’ultima foto è per scendere, e non si tratta di scale per salire. Io non lo so, e debbo dire che, come me, non lo sanno nemmeno tutti i bambini che frequentano questo parco, perchè nessuno usa tale aggeggio!

Ora voglio dire… io ho una figlia cag@sotto, ok. Ma negli anni 70 e 80 anche lei avrebbe potuto divertirsi al parco giochi. Non sarà che con tutte queste evoluzioni stiamo discriminando i bimbini cag@sotto?? Non è che i bambini si divertivano di più quando nei parchi c’erano le semplici altalene e quegli scivoli in cui si poteva solo andar su e giù??

Share:
Previous Post Next Post

You may also like