Follow:
moda

Le scarpe per il terzo trimestre di gravidanza

scarpe terzo trimestre

Arrivati al terzo trimestre di gravidanza, il nostro corpo ha inevitabilmente cambiato forma, aldilà dell’ovvio pancione, anche le gambe hanno subito/stanno subendo un cambiamento.

Il peso (e il volume) dell’utero, comprime i vasi venosi rendendo difficile il ritorno del sangue al cuore producendo così del ristagno di liquidi nei tessuti. All’improvviso proviamo stanchezza nelle gambe, le caviglie si gonfiano e i piedini diventano piedoni.

Per limitare questi cambiamenti è consigliato contenere l’aumento di peso, bere molta acqua e fare movimento con scarpe comode. Ecco, proprio qui volevo arrivare…quali sono le scarpe più adatte al terzo trimestre di gravidanza? A meno che di lavoro non facciate la soubrette, evitate il più possibile i tacchi alti, in primis perché spostano il baricentro in avanti e avendo un peso extra proprio sul davanti, si è davvero in equilibrio precario. In secondo luogo, i tacchi alti cambiano la postura esponendoci a quasi sicuro mal di schiena e ulteriore affaticamento delle gambe. D’altro canto non pensiate che una scarpa rasoterra sia la giusta soluzione. Le amate/odiate ballerine, non riuscendo ad ammortizzare la falcata, creano lo stesso disagio dei tacchi alti, ossia mal di schiena e gambe gonfie. Allora su quale modello è meglio orientarsi??

Sneakers o running con plantare ergonomico (no a All Star e simili) sono un buon compromesso perché rialzano il tallone,ammortizzando la camminata. Questi modelli solitamente hanno pianta comoda e i lacci permettono di allargarla ulteriormente.

E Se il pancione limita i movimenti, rendendo difficile anche un semplice gesto come allacciarsi le scarpe, si può optare per delle Oxford shoes o francesine senza lacci, che sono uno dei trend per l’inverno in arrivo. Dotate di tacco dell’altezza ottimale, prive di allacciatura, si calzano con facilità, sostenendo in modo adeguato gambe e schiena … oltretutto essendo molto in voga al momento, è possibile acquistarle in diverse fasce di prezzo.

Per quanto riguarda la categoria stivali, consiglio fortemente di evitare tutti i modelli con gambale alto fino al ginocchio. Meglio scegliere modelli tipo bikers che si fermano poco sopra la caviglia. Con lo stivale alto si rischia di avere qualche difficoltà durante il corso della giornata. Avendo qualcosa che fascia la gamba per diverse ore al giorno, è facile accentuare il fattore compressione, ottenendo ancor maggiore gonfiore una volta tolti gli stivali.

E voi quale calzature avete utilizzato durante il terzo trimestre di gravidanza?

Share:
Previous Post Next Post

You may also like