Follow:
Blog, Viaggi

Gite sorprendenti: insoliti posti da visitare coi bambini/ FooF Il Museo del Cane

Gite sorprendenti-Foof, Museo del Cane- Ingresso

Noi genitori ci chiediano spesso dove portare i bambini per passare un pò di tempo insieme a loro, e capita, per pigrizia o per mancanza di informazioni, che scegliamo sempre i “soliti posti”: parchi divertimento, fattorie didattiche o, più semplicemente, i gonfiabili.
Ma, senza nulla togliere a queste esperienze (amatissime da tutti i bambini), è bello sapere che nel nostro paese ci sono anche tantissimi luoghi, meno noti, che vale davvero la pena di scoprire insieme a loro: musei “strani”, monumenti che sembrano di un altro pianeta, parchi incredibilmente “creativi”, giardini straordinari, e tanti altri insoliti posti la cui unica definizione è sorprendenti (e non solo per i più piccoli!).
Cominciamo allora un viaggio attraverso l’Italia, alla scoperta di quelle che potrebbero essere le prossime méte per una gita o una vacanza a misura di famiglia, in luoghi decisamente non comuni.

FOOF IL MUSEO DEL CANE

Gite sorprendenti-Foof, Museo del Cane-gli ospiti

A Mondragone, in provincia di Caserta, c’è il FOOF, il primo museo in Italia e l’unico in Europa dedicato al migliore amico dell’uomo. Nato come progetto per riqualificare un rifugio per cani abbandonati (e favorirne l’adozione) è diventato un centro culturale didattico e ludico, dove scoprire la lunga storia dell’amore tra uomini e cani (con il museo), imparare a comunicare e giocare con loro (con laboratori ed eventi) e godere di un grande parco con area giochi e un’ampia area picnic (dove ovviamente sono ammessi anche i quadrupedi).

Gite sorprendenti-Foof, Museo del Cane -Le sale del Museo

Il Foof, realizzato in linea con i moderni canoni della bioedilizia (tutto a “impatto zero” grazie all’impianto fotovoltaico sulle cucce e a quello di depurazione delle acque reflue), è pensato espressamente per accogliere le famiglie ed i bambini.
Nei 400mq del museo (visitabile anche con le audioguide) scopriamo la lunghissima storia del rapporto tra noi e il cane dall’era preistorica ai giorni nostri (la selezione delle razze, la distribuzione geografica,i miti, le leggende, ecc) passando per i “mestieri” svolti dai nostri amici quattrozampe in collaborazione con l’uomo, e mostrandoli anche come protagonisti di cartoni animati, fumetti e cinema, e tante altre curiosità come la collezione di oltre 120 collari (una delle più ricche d’Europa.) e quella di fotografie di Capi di Stato, Reali e divi in compagnia dei loro amici a quattrozampe…e per finire potremo “accarezzare il futuro” con i cagnolini robot.

Un polo multifunzionale realizzato con grande amore e molta attenzione per il benessere degli animali: merita assolutamente una visita con i bambini, che qui hanno la possibilità non solo di conoscere la storia del legame uomo-cane, ma anche di scoprire caratteristiche ed esigenze di questi animali ed imparare cosa significa accudirne uno, grazie agli incontri organizzati per loro dal museo. Anche la visita al canile è d’obbligo: si può adottarne uno oppure (per chi non può o non si sente pronto) si può fare una bella “passseggiata a 6 zampe” (e cioè adottarne uno a distanza e venirlo a trovare per portarlo a spasso partecipando ad una delle passeggiate organizzate dal Foof).

Gite sorprendenti-Foof, Museo del Cane- le adozioni al canile

I bambini, più di chiunque, riescono a stabilire un profondo rapporto di fiducia e di vera amicizia con i cani. Qui, nell’area dedicata ai laboratori didattici, il personale qualificato risponde a tutte le loro curiosità e spiega loro come rapportarsi a loro (come accarezzarli il modo corretto quando ci si avvicina, cosa fare o non fare, ecc) ed anche come ci percepiscono loro (l’udito, la vista, l’olfatto, ecc). E da non perdere sono anche gli eventi (organizzati secondo calendario, soprattutto nei weekend), come quelli di agility dog ed educazione canina, durante i quali i più piccoli possono divertirsi e rafforzare il rapporto col proprio cane.

Gite sorprendenti-Foof, Museo del Cane-L'educazione Cinofila

All’esterno l’area giochi e quella picnic offrono la possibilità di godersi un’intera giornata “canina”, e soprattutto permette ai più piccoli di conoscere la realtà dei rifugi per gli animali salvati dall’abbandono.

 

Informazioni pratiche per la visita al Foof, il museo del Cane:

Il Foof si trova a Mondragone, in provincia di Caserta, ed è aperto tutti i giorni: da aprile ad agosto feriali h10-18 /festivi h10-20;  e da settembre a marzo feriali h 10-17 /festivi h10-18 (per eventi serali, fino alle h22).
Ogni weekend e nei giorni festivi le guide e il personale qualificato sono sempre a disposizione dei bambini per rispondere alle loro domande (durante la settimana, invece, su prenotazione) e l’intera struttura è priva di barriere architettoniche. Inoltre all’interno del museo ci sono un bookshop, uno shop-point con oggettistica e una biblioteca con sala lettura: tutto a tema canino, qui è possibile chiedere l’audioguida al costo di 3€. I cani ovviamente possono entrare, ma bisogna tenerli al guinzaglio.

Biglietti d’ingresso: Intero: 5€; bambini 4/13 anni: 3€; 0-4 anni gratis.

Gite sorprendenti-Foof, Museo del Cane-installazioni mostra esterna

Info aggiuntive:
All’esterno del museo, a disposizione degli ospiti , oltre 70000mq di verde, per gli umani (area picnic, area giochi, bar e punto ristoro) e per i quattrozampe (area giochi e campi di agility), con un allevamento (ben 40 razze diverse) e il rifugio per i randagi, tutti adottabili (il Foof adotta la Carta dei diritti del Cane).
Ulteriori info e suggerimenti su dove dormire in zona con i bambini le trovate sul sito di Around Family.

Share:
Previous Post Next Post

You may also like