Come misurare la febbre ad un bambino piccolo.

Home / Mamma/Bambino / La cura del bambino / Come misurare la febbre ad un bambino piccolo.
Come misurare la febbre ad un bambino piccolo.

La febbre spaventa tutte le mamme, senza parlare proprio della primisssima febbre dei nostri piccoli! Ma in realtà è una reazione del tutto naturale del nostro organismo e la causa principale della febbre nei bambini è una infezione batterica o virale. Per febbre si intende una temperatura superiore ai 37°. Ma soprattutto, come si misura la febbre nei bambini?

Misurazione della Febbre nei bambini.

La misurazione della temperatura nei più piccoli è un’operazione semplice, che con qualche accortezza dà risultati più precisi. Bisogna ricordare che la misurazione deve avvenire sempre a distanza di circa 30 minuti dall’esposizione del bambino a fattori esterni (es. temperature molto fredde/calde, attività sportiva).

Come si misura la febbre nei bambini di 0-6 mesi.

Il metodo di misurazione più consigliato e preciso per questa fascia d’età è attraverso la temperatura rettale. Essa infatti non è influenzata dalla temperatura ambientale. Il termometro deve essere lubrificato in punta con vaselina e mantenuto in posizione per circa 2 minuti. È necessario scalare 0.5°C dal risultato.

Come si misura la febbre nei bambini di 6-12 mesi.

I metodi di misurazione più indicati fino ad un anno di età sono:

  • Temperatura auricolare: per misurare la temperatura a livello auricolare è necessario che l’orecchio del bambino sia pulito, privo di gocce o altri medicamenti. La temperatura deve essere presa sempre nello stesso orecchio. Non utilizzare in caso di infezione auricolare (otite esterna). Sconsigliata sotto i 6 mesi. È necessario scalare 0.3°C dal risultato.
  • Temperatura frontale: è un metodo veloce e per nulla fastidioso per il bambino ma è poco affidabile. Può essere utilizzato durante la notte per monitorare il bambino senza svegliarlo.

Come si misura la febbre nei bambini dopo l’anno di età.

Il metodo di misurazione preferito e più utilizzato da un anno di età in poi è con un termometro ascellare. Poco fastidioso e abbastanza preciso se posizionato correttamente con la punta sotto l’ascella e mantenuta ferma in sede, a contatto con la pelle, per circa 3-5 minuti.

Hai tanti dubbi sul primo soccorso e sulla sicurezza pediatrica? Partecipa ad uno dei nostri prossimi corsi, segui su facebook la pagina Trenta e Due – La Formazione del Soccorso  e continua a leggere le nostre pillole di sicurezza su diventaremamme.it