Consigli per trascorrere il Natale serenamente in famiglia.

Home / Mamma/Bambino / Psicologo / Consigli per trascorrere il Natale serenamente in famiglia.
consigli per trascorrere serenamente il Natale in famiglia

Cari genitori, il Natale è vicino e con esso le vacanze scolastiche. Sapete, al pari delle vacanze estive, anche il Natale è un’occasione importante per trascorrere insieme alla famiglia alcuni giorni di svago e riposo. Certo, non tutti hanno la possibilità di trascorrere questi giorni insieme, io stessa spesso mi sono ritrovata il giorno di Natale senza mio marito, ma questo non deve essere un motivo per evitare di festeggiare. Sapete, dobbiamo tutti, ma proprio tutti, cogliere sempre l’occasione per condividere dei momenti insieme e le vacanze di Natale sono proprio l’occasione per farlo. Vacanza non è solo il venticinque dicembre, ecco perché ho pensato di proporvi alcune idee e qualche consiglio per trascorrere questo periodo nel migliore dei modi.

Voglia di partire

Diciamocelo, chi non vorrebbe partire in questi giorni, ma i continui annunci di allerta maltempo diventano sempre più frequenti, per tale motivo io non vi inviterò a viaggiare. Tuttavia, se il desiderio di allontanarvi è molto forte vi consiglio, anzitutto di scegliere mete vicine e soprattutto di prendere alcuni accorgimenti, che vi elencherò di seguito. Prima di tutto informatevi sulla viabilità, perché con questa storia delle partenze intelligenti si finisce per fare tutti lo stesso pensiero, con la conseguenza di partire allo stesso tempo, finendo per trascorrere le giornate in macchina. La scelta di giorno in cui patire gioca anch’esso un ruolo fondamentale, ovviamente è meglio evitare di partire nei giorni e negli orari di punta per non rischiare di allungare ulteriormente il viaggio. Questo accorgimento è fondamentale se avete dei bambini piccoli, per i quali i viaggi sono scoperta, ma anche tanta stanchezza. Procuratevi dei cd che a loro piacciono, non necessariamente canzoni per bambini, fondamentale è che sia musica a loro gradita. Ad esempio a mia figlia piacciono molto i Linkin Park e i Kiss, questi ultimi li ha conosciuti grazie ad un cartoon di Scooby Doo, eheheheh. Una sosta, se proprio non siete riusciti ad evitare la meta lontana è d’obbligo, soprattutto per i bambini che soffrono il mal d’auto, qui potete trovare consigli specifici per questo inconveniente.

Cosa fare se non si parte?
Iniziamo col dire che i viaggi non equivalgono esclusivamente alle mete lontane, si può fare una gira fuori porta e soprattutto, si può viaggiare con la fantasia. In che modo? Presto detto! Potete organizzare una caccia al tesoro in casa, dove gli indovinelli riguardano delle mete. Potete giocare, se avete bimbi più grandi con il mappa mondo e/o l’atlante geografico toccando una meta e inventando delle storie ad essa collegate, oppure, potete lasciarvi prendere da qualche giornata di ozio e di dolce far nulla. Eh sì, perché la noia non necessariamente deve essere considerata negativa. Le nostre giornate e quelle dei nostri figli non devono sempre essere organizzate minuto per minuto con le più svariate attività. Lasciate ai vostri figli dei momenti in cui siano liberi di scegliere cosa fare, anche il non fare nulla, perché la noia è una sensazione che bisogna provare di tanto in tanto.

consigli per trascorrere serenamente il Natale in famiglia

Voglia di andare al cinema, oppure il cinema in casa


Natale si sa è il periodo dei film dedicati ai bambini, in particolare la Disney offre ogni anno un cartone animato imperdibile. Natale è anche film per tutta la famiglia, commedie romantiche e non solo cartoni. Sono innumerevoli, quindi, le occasioni di trascorrere un bel pomeriggio al cinema tutti insieme! Ma si sa, il biglietto del cinema non è proprio economico e quando si ha più di un figlio, anche il cinema diventa proibitivo, che fare? Semplice, organizzare una serata cinema in casa. In questo periodo anche la televisione offre tantissimi cartoni e film dedicati alla famiglia, ecco allora che casa nostra può trasformarsi in un cinema. Pop corn, qualche bibita, un bel cartone, luci soffuse ed ecco che la casa si trasforma nella più bella sala cinematografica. Io stessa spesso faccio così, perché il cinema, soprattutto a Natale è anche sinonimo di folla e caos.
Evviva le favole e a Natale ancor di più
Molto spesso si teme che Natale possa essere per i nostri figli sinonimo di ore ed ore davanti alla tv. Per ovviare a questo problema non c’è niente di meglio che organizzare dei pomeriggi di lettura insieme agli amichetti. Provate, per quanto possibile rispetto ai vostri impegni, ad offrire delle alternative e soprattutto stabilite con i vostri figli degli orari ben precisi in cui è possibile vedere la televisione e mantenete la regola. Siamo noi genitori, il più delle volte, presi dalla stanchezza a permettere ore di televisione. La televisione non è un nemico da combattere, ma un amico da utilizzare nel migliore dei modi.


Organizzare i compiti per le vacanze


La scuola si sa non fa sconti e anche a Natale i vostri figli avranno dei compiti da svolgere. Quando ero piccola terminavo i compiti i primi tre giorni delle vacanze, perché poi volevo divertirmi nel restante dei giorni. Anche con Maya ho adottato questa tecnica, ma lei è alle elementari, quest’anno in seconda e ancora non so quanti saranno. In ogni caso, quando i compiti sono molti, ad esempio per i figli più grandicelli, diventa utile creare una tabella di marcia o meglio ancora stabilire che nei giorni di festa comandata si è liberi di fare ciò che si vuole, ma negli altri giorni bisogna organizzarsi affinché non ci si riduca a finire i compiti a pochi giorni dall’inizio della scuola. Sarà in questo modo sufficiente affrontare poche pagine al giorno e tornare a scuola sereni.

Buone vacanze e alla prossima!