Follow:
giocare insieme

Il barattolo della calma

Ho sempre pensato che il barattolo della calma fosse, per dirla con una citazione molto colta, “una cagata pazzesca”.

Per i pochi che non lo sapessero (pare che sia un must have ultimamente), il barattolo della calma si ispira al metodo Montessoriano e grazie alla magia dei brillantini riporta l’attenzione (e la calma) dei bimbi un po’ agitati.

 

A me ha lasciato sempre molto perplessa sia perché temo gli oggetti “rompibili” sia perché conosco i miei bambini e so che quando sono arrabbiati poche cose li calmano. Mi sono immaginata di porgere con un sorriso rassicurante il Barattolo della Calma ad uno dei miei Terrible Twins e di vederlo volare attraverso la stanza stabilendo un nuovo record nella categoria lancio del peso. Diciamo che questa scena finora era sufficiente a far scappare la mia di calma e qualsiasi voglia di provare.

Poi ho visto un video di un barattolo della calma superfashion TUTTO GLITTERATO ROSA e ho subito trovato la soluzione: ma se al posto del vetro usiamo la plastica?

 

Risultato: il barattolo della calma piace alla mamma. L’effetto sedativo sui gemelli è relativo, ma calma me…e non è poco!

 

Cosa serve:

          Barattolino in plastica con coperchio (tipo yogurt)

          Colla glitter

          Brillantini

          Colla a caldo

          Acqua

 

 

Riempire per metà il barattolo con l’acqua e aggiungere un cucchiaio di colla glitter e mescolare.

 

 

Aggiungere due cucchiaini di brillantini (noi abbiamo usato il blu e l’argento perché Piccola Iena è in fissa con Frozen) e mescolare.


Riempire il barattolo con l’acqua.


Sigillare il coperchio con la colla a caldo anche sul bordo esterno per evitare che l’acqua fuoriesca.

 

Scuotere e lasciare che il potere ipnotizzante dei glitter si impossessi di qualcuno (se sono i figli meglio, se fa smettere di urlare voi però va bene lo stesso!).

 

{fastsocialshare}

Share:
Previous Post Next Post

You may also like