“Il leone, la strega e l’armadio” è il primo libro pubblicato della serie “Le Cronache di Narnia” scritto da C.S. Lewis. Pubblicato nel 1950, il romanzo è diventato un classico della letteratura per ragazzi, amato da generazioni di lettori per la sua narrazione avvincente, i personaggi memorabili e i temi profondi. In realtà, la storia si svolge in ordine cronologico, e il primo vero libro è “Il nipote del mago”, meno famoso ma comunque avvincente.

Il libro inizia con quattro fratelli – Peter, Susan, Edmund e Lucy Pevensie – che vengono evacuati da Londra durante la seconda guerra mondiale e inviati a vivere in campagna, in una grande casa di campagna appartenente a un misterioso professore. Durante una partita di nascondino, Lucy scopre un armadio che si rivela essere un passaggio segreto verso il magico mondo di Narnia.

Narnia è un regno incantato abitato da creature fantastiche, creature mitologiche e animali parlanti. Tuttavia, il regno è anche sotto il dominio della malvagia Strega Bianca, che ha gettato il mondo nell’inverno eterno e nella disperazione. Lucy fa amicizia con un leone magnifico e gentile di nome Aslan, il vero sovrano di Narnia, mentre i suoi fratelli, inizialmente scettici, si uniscono alla lotta per liberare il regno dalla tirannia della strega.

Il romanzo affronta temi universali come il coraggio, l’amicizia, la redenzione e la lotta tra il bene e il male. C.S. Lewis utilizza la narrazione fantastica per esplorare queste idee in modo avvincente e accessibile ai giovani lettori, creando un mondo immaginario che è allo stesso tempo ricco di avventure e profondo di significato.

“Il leone, la strega e l’armadio” è stato acclamato per la sua scrittura eloquente, i suoi personaggi ben sviluppati e la sua capacità di trasportare i lettori in un viaggio emozionante attraverso terre misteriose e magiche. Il libro ha ispirato numerose opere successive nel genere della letteratura per ragazzi e continua ad essere amato da lettori di tutte le età per la sua capacità di incantare e ispirare.

Curiosità: Narnia è il nome latino della piccola cittadina medievale di Narni, in provincia di Terni, un borgo incantato assolutamente da visitare. L’autore scelse questo nome perchè gli piaceva il suono. Qualche anno dopo, nel 1979, a Narni un gruppo di bambini chiamato “la banda del buco” scoprì un passaggio segreto dietro un armadio che conduceva all’attuale Narni sotterranea, legata a storie d’inquisizione e della massoneria.