Follow:
Lifestyle

Comprare il guardaroba per i bambini con i saldi

Siamo ancora in estate piena, ma settembre è alle porte e potremmo approfittare dei saldi per iniziare a pensare al guardaroba autunnale dei nostri bambini. E perché no? È possibile acquistare dei capi anche per la prossima estate.

Il dubbio che molte mamme hanno nell’acquistare il guardaroba con molto anticipo è, banalmente: quanto crescerà il mio bambino?E se sbagliassi taglia? E anche : cosa mi servirà?

Allora mettetevi comode, vi racconterò alcune cose semplicissime che sono state dette a me dalla mia pediatra quando avevo Elena piccola e che mi hanno sempre permesso di comprare in anticipo parte del guardaroba.

Prima cosa: i bambini crescono in media 6-8 cm all’anno.

Qualcuno potrebbe crescerne 4, qualcuno 10. Non è un mistero né una cosa strana, è semplicemente DNA. Segnate ogni tre mesi la crescita del vostro bambino per capire come cresce. I miei bambini sono alti e tendono a crescere 8 cm l’anno, Elena li cresce quasi tutti in estate, Tommaso ha una crescita graduale.

Se dovete acquistare capi per il prossimo anno, prendete la misura attuale in cm del vostro bambino e aggiungete un sei e poi un otto, se si tratta di bambini alti, oppure un 4 e un 6.

Vi faccio un esempio.

Tommaso attualmente è alto circa 100 cm, siamo in agosto. Se voglio comprare le cose per la prossima estate, devo fare 100 più 6 e 100 più 8. 106 e 108 ricadono nella stessa taglia: 5 anni, 110 cm. Difficilmente da agosto a maggio/giugno prossimo crescerà più di otto cm. Se anche crescesse solo 4 cm, potrei inizialmente continuare mettere le cose di quest’anno, ma sarei comunque nel giusto.

Elena è alta 132 cm. Faccio lo stesso conteggio. 132 più 6 è 138, più 8 sarà 140, 10 anni. Quindi, sono al limite, ma di sicuro vestirà 140 fino a luglio prossimo, ovvero fino ai prossimi saldi.

Se parliamo di saldi invernali, e volete acquistare per l’inverno successivo, il calcolo resta lo stesso. Se invece volete acquistare a marzo per settembre, aggiungete solo 4 e 6.

Su cosa potete puntare?

Io compro tutto, il grande risparmio è sui capispalla invernali. Ma anche sul guardaroba dell’asilo, di cui parlerò nel prossimo post.

Per l’estate, per le bimbe, consiglio vestiti leggeri se andate al mare, qualche pantaloncino corto con canottiera, qualche completo leggins e maglietta basic che serviranno anche per la scuola, un maglioncino di cotone bianco che per le femminucce è un jolly, un giubbino jeans.

Per i maschietti, invece, qualche completo mare canotta e pantaloncino, un maglione di cotone, due paia di pantaloni lunghi, qualche maglietta con le mezze maniche.

Se ci sono in offerta, prendete in considerazione anche pigiami e intimo.

Non dimenticate un paio di costumini per ogni piccolo.

Personalmente, oso poco per le scarpe, solo se sono al 50 per cento o anche più, in modo da non buttare via troppi soldi in caso di errore.

Prendo al massimo un numero in più (a fine luglio, quindi,prendo le scarpe che dovrebbero andare bene a fine settembre. Le scarpe da ginnastica vanno bene anche in inverno per il nido). Se poi doveste sbagliare, ricordate che potete sempre vendere i vostri vestiti nei vari gruppi nati sui social, o,ancora meglio, in appositi negozi dell’usato.

Buoni saldi!

Leggi anche:

Comprare vestiti usati per bambini– anche online!

Share:
Previous Post Next Post

You may also like